Lavanda: una passione di famiglia

di Patrizia Varetto

La Valle Argentina che da Taggia sale verso Badalucco, Montalto Ligure, Triora, fino al Monte Saccarello a 2.200 mt di quota, vale una visita. Uliveti, piccole vigne terrazzate, tanto verde e la quiete dei borghi aggrappati ai costoni delle colline dove il tempo non sembra aver lasciato segni. L'eco di certe pagine di Biamonti vi segue discreto. E' in questa valle, così verde e selvaggia sulla strada che porta a Triora, e precisamente nella piccola frazione di Agaggio che sopravvive, appartata ma tenace, un'antica distilleria di lavanda. Forse l'ultima rimasta. Dove tutto, dalla raccolta alla distillazione, avviene con procedure immutate e del tutto indifferenti alle tecnologie moderne.

Le eroine della lavanda sono due sorelle, Patrizia e Rita, detentrici dei segreti dell'antica arte della distillazione.
Uso questo un termine un po' enfatico, eroine, perché ci vuole un bel coraggio e una grande energia, uniti a una grande passione per coltivare lavanda a 1200 metri di altitudine, e soprattutto per raccogliere manualmente con una semplice falce centinaia di chilogrammi di fiori.

Con 100 Kg di fiori si ricavano 800 gr di oli essenziali: se questo non è eroismo ditemi voi cos'è!

ma per tornare alla lavanda....

il processo di distillazione prevede fuoco a legna, un grande alambicco dove sono stipati i fiori, correnti di vapore. Gli stessi strumenti e le stesse procedure usate dal padre e dal nonno di Patrizia e Rita. Questo trattamento consente di separare, con alcuni passaggi, gli oli essenziali dall'idrolato che altro non è che il vapore condensato contenente tutti i principi attivi e curativi del fiore.

Se passate a Agaggio non mancate di fare una sosta presso l'Antica Distilleria Cugge: troverete oltre all'olio essenziale, tanti altri prodotti per il viso e il corpo.

www.anticadistilleriacugge.com
bottegalavanda@libero.it

Proprietà della lavanda

Olio essenziale: un massaggio con poche gocce allevia bruciature, punture d'insetto, mal di testa, insonnia e raffreddore, dolori mestruali, stitichezza. L'olio è consigliato anche per massaggi e pediluvi rilassanti, per purificare ambienti e tenere lontane le zanzare. Basta qualche goccia su un batuffolo di cotone per evitare le tarme. 

Idrolato: è ottimo per la pelle e dotato di proprietà detergenti, tonificanti, idratanti, purificanti.
Da usare tutti i giorni su viso e collo. Adatto anche come doposole e per la pelle delicata dei bambini.