Dal museo al cinema, andata e ritorno.

conferenza a cura di Alessandro Uccelli
(secondo incontro sul ciclo dedicato all'Arte Contemporanea)

Il cinema ha avuto fin dalle origini un rapporto necessario (talvolta problematico) con le arti figurative che lo avevano preceduto e affiancato (non è un caso se in ambito anglofono si parla da sempre di motion pictures). Cercheremo di analizzare insieme alcuni casi di queste relazioni complesse, fatte di citazioni e “coincidenze” e, talvolta vere e proprie collaborazioni, attraverso il lavoro di alcuni cineasti di importanza capitale (Hitchcock, Kubrick, Visconti, Godard, Bertolucci, Olmi...), ma toccando anche alcune delle risposte, degli omaggi ricambiati che gli artisti contemporanei, dalla Pop Art in poi, hanno dedicato alla Settima Arte.

Alessandro Uccelli si è laureato all’Università degli studi di Milano con una tesi sulla collaborazione cinematografica tra lo storico dell’Arte Roberto Longhi e il critico cinematografico Umberto Barbaro; ha poi conseguito il dottorato in Storia e critica delle arti presso l’Università di Torino, con una tesi che ha per tema le relazioni tra la critica artistica e il cosiddetto "cinema breve" nel corso degli anni 50, Attraverso musei di celluloide. Divide la propria attenzione tra la ricerca sull'arte figurativa antica e moderna e la critica e la programmazione cinematografica.

Quando: martedi 9 maggio, ore 17,30
Dove: nostra sede, Via Ornato 4
Costo: Contributo 10 euro per sede e Relatore

Aperto solo alle socie fino ad esaurimento posti (35).
Prenotazioni di non socie saranno accettate solo in caso di posti disponibili.

Prenotazioni entro il 3 maggio a
lebloomersclub@gmail.com